0141.594508 manassero.alessandro@gmail.com lun-ven 9.00-18.00

Come prendersi cura dei propri denti

  • News

Piccoli ma utili consigli per denti e gengive

Per avere una bocca sana bisogna prima di tutto avere tre semplici accortezze:

  1. avere l’abitudine di spazzolare e pulire i denti tutte le volte che si consuma un pasto
  2. seguire corrette abitudini alimentari
  3. recarsi regolarmente dal dentista per prevenire eventuali problemi dentali

Nonostante molte persone spazzolino regolarmente i propri denti, dimenticano o trascurano gli spazi interdentali che, se non ben puliti, favoriscono la creazione della placca.

Cosa sono placca e carie?

La placca è un sottile strato di batteri che si posa sulla superficie dei denti. Assumendo cibo, gli zuccheri si trasformano in acidi i quali, a loro volta, vanno ad incidere negativamente sullo smalto dentale.

Le proprietà adesive della placca mantengono questi acidi a contatto con i denti. Se ciò si ripete a lungo lo smalto dentale tende a sfaldarsi andando a formare la cosiddetta carie.

Perché è importante spazzolare i denti?

Lo spazzolamento quotidiano dei denti è fondamentale perché rimuove la placca. Qualora la placca non venga rimossa continua ad accumularsi provocando carie e malattie gengivali.

 

Quale spazzolino è consigliabile usare?

Sicuramente gli specialisti di Studio Gatti Manassero sapranno consigliarvi, a seconda delle necessità, lo spazzolino più adatti.

Generalmente gli adulti dovrebbero utilizzare uno spazzolino di misura media che sia provvisto di setole o filamenti di nylon ad estremità arrotondate.

Ad oggi esistono diversi spazzolini in base alle proprie esigenze. Coloro che hanno i denti sensibili possono utilizzare degli spazzolini con setole più morbide. Esistono anche spazzolini dotati di testine  piccole adatti a coloro che hanno denti irregolari.

Per le persone che hanno difficoltà ad impugnare lo spazzolino, specie per coloro che sono affetti dal morbo di Parkinson, esistono spazzolini con manici più grandi e muniti di testine angolate.

É importante ricordare di sostituire lo spazzolino ogni due/tre mesi, non appena le setole si usurano. Infatti, quando queste sono deformate, non sono più in grado di pulire adeguatamente il dente.

Che tipo di dentifricio utilizzare?

Esistono diversi tipologie di dentifrici. Ci sono dentifrici per il controllo del tartaro, quelli per le persone con denti sensibili e quelli a protezione che contengono ingredienti che aiutano alla lotta contro le gengiviti.

É consigliabile utilizzare un dentifricio al fluoro perché riduce l’incidenza della carie in adulti e bambini.

Come pulire tra un dente e l’altro?

Uno dei metodi più utilizzati è il filo interdentale che rimuove la placca e i residui di cibo sia tra i denti che sotto la linea gengivale, aree che un normale spazzolino non riesce a raggiungere.

Se volete avere maggiori delucidazioni, contattateci!